- Verleihung des "International Prize Canaletto - 25.04.2016

Biographie

 

- aufgewachsen in Bad Kissingen

- Schulabschluss: Abitur

- früh Erfolge in Malerei und Musik

- noch während der Schulzeit auf  

  Einladung Teilnahme an

  mehreren  Gruppenausstellungen

- Nach dem Abitur Studium an der

  Hochschule für Musik und

  Theater München

- Abschlüsse: Künstlerisches und

  Pädagogisches Diplom

- während dieser Zeit Gasthörerin

  an der Akademie der Bildenden 

  Künste München

- Studium der Kunstgeschichte an der Universität Regensburg

- Weiterbildung in diversen   Workshops 

Roswitha Klotz lebt und arbeitet in Regensburg 

 

- von Jugend an Liebe zur Malerei, zunächst Zeichnungen, dann Arbeiten

  auf Papier mit Aquarell- und Temperafarben im figürlich realistischen Stil.

- Es folgen Bildgestaltungen mit Pastellkreiden auf Japan- und Bütten-

  papier in reduzierter Darstellensweise gelegentlich in surrealistischer Art.

- Ausstellungen bringen ein sehr positives Feedback durch Presse.

- Ab 1990 folgen Arbeiten mit Öl auf Holzplatten und später auf Leinwand

  im abstrakten Stil.

- Intention der Künstlerin ist es, die Menschen über ihre Farben emotional

  zu erreichen.

 

Saggio-critico

Essay von Salvatore Russo

Roswitha Klotz

Negli abissi più profondi. In quei luoghi in cui la memoria diventa solo un amaro ricordo. Nelle zone d'ombra, terra delle tenebre, dove i guardiani della psiche detengono i loro più intimi segreti, nascono le rappresentazioni visive di Roswitha Klotz. Rappresentazioni che hanno la stessa forza comunicativa di una intera enciclopedia. Rappresentazioni non più intrappolate nella prigione della razionalità, libere da catene illusorie della morale e del bigottismo. Le opere di Klotz sono delle vere e proprie confessioni, in cui i guardiani del segreto combattono la loro eterna battaglia contro i paladini della fede. Una battaglia interminabile. Una battaglia in cui il tempo di sognare è finito ed è arrivato il momento di ricominciare a combattere. Il destino con i suoi mille segreti diventa l'oggetto d'indagine della pittura dell’Artista. Destino come realtà immateriale che prescinde dal volere dell'essere umano. La pittura di Roswitha è fatta di vere e proprie tempeste segniche che hanno una grandissima forza evocativa. Forze tra loro contrastanti combattere la loro eterna battaglia. Nelle opere di Klotz il segno ha una grande importanza. Un segno che abbandona la ragione per diventare pura e semplice genialità rappresentativa. La cromia, nelle opere dell’Artista, è sempre molto ricercata. La luce squarcia il buio e illumina il narrato. Un narrato che esplora la mente umana e ne testimonia i suoi più intimi pensieri. Una scrittura visiva molto complessa quella di Klotz. Una scrittura fatta di una simbologia arcana che ha nel misticismo la sua origine. Simboli da ricercare e interpretare nella maniera corretta al fine di corroborare le verità dichiarate dall'Artista. Un percorso di ricerca che vede l’Artista dialogare visivamente con una segnica dotta e una cromia molto attenta. Le sue sono autentiche confessioni su tela. Confessioni urlate che testimoniano tutta la sua potenza comunicativa. Confessioni che dopo aver varcato la soglia del pensiero più nascosto, tornano nel nostro mondo e professano quelle che sono nuove verità assolute. Verità che rimarranno per sempre sulla grande enciclopedia dell'arte. Di notevole interesse culturale è l’elemento d’indagine, attraverso il quale, Roswitha compie la sua ricerca.                                                                                                                      Salvatore Russo

Englisch:

Roswitha Klotz

In the deepest abyss. In those places where memory becomes only a bitter remembrance. In the shadow areas, the land of darkness, where the guardians of the psyche hold their most intimate secrets, Roswitha Klotz's visual compositions arise. Representations that have the same communicative strength of an entire encyclopedia. Representations that are no longer trapped in the prison of rationality, free from illusory chains of morality and bigotry. The works of Klotz are real confessions, in which the guardians of the secret, fight their eternal battle against the paladins of the faith. An endless struggle. A battle in which the time to dream is over and it’s time to start fighting again. Fate with its thousands of secrets becomes the object of investigation of the artist's painting. Destiny as an immaterial reality that is beyond the will of the human being. The painting of Roswitha is made of real signic storms that have a great evocative force. Opposite forces struggle to fight their eternal battle. In the works of Klotz the sign is of great importance. A sign that abandons the intellect for becoming pure and simple representative genius. The chromium, in the works of the artist, is always very sought after. The light rips the darkness and illuminates the narrate. A narrate that explores the human mind and communicates its most intimate thoughts. That of Klotz, is a very complex visual writing. A writing made of an arcane symbolism that has its origins in mysticism. Symbols need to be searched and interpreted properly in order to corroborate the truths stated by the artist. A searching process where the artist visually interacts with a cultured sign and a very precise chromium. Hers, are authentic confessions on canvas. Strong confessions that testify all her communicative power. Those are confessions that, after crossing the edge of the most hidden thought, come back to our world and profess new absolute truths. Truths that will stay forever on the great encyclopedia of art. In this case, the element of inquiry is of great cultural interest, and through that, Roswitha does her research.                   

 

 

 

<< Neues Textfeld >>

<< Neues Textfeld >>

Hier finden Sie mich

Roswitha Klotz
Herrnholzbreite 38
93057 Regensburg

Kontakt